Rene

Le patologie renali sono diffuse sia alle donne che agli uomini. Usualmente il riscontro di patologie renali avviene in corso di accertamenti radiologici (ecografia TC) per altri motivi. Le patologie renali si dividono in due grandi categorie, neoplastiche e non neoplastiche.

DIAGNOSI

I tumori del rene una volta venivano diagnosticate solo quando era ormai tardi: dolore sangue e tumefazione al fianco erano i segni caratteristici.
Attualmente l’ecografia e la TC hanno segnato una svolta nella diagnosi precoce delle neoplasie renali. La biopsia renale non risulta giustificata al momento nella diagnosi delle masse renali che comunque necessitano di asportazione chirurgica.

Delle malattie non neoplastiche la principale è la calcolosi, usualmente si presenta con dolori (coliche) che portano all’esecuzione di esami quali ecografia e TC senza contrasto che di norma individuano i calcoli,altre volte la diagnosi è più complessa e necessita di indagni più invasive. Un’altra patologia non neoplastica sma di carattere congenito , cioè che si sviluppa con la persona, è la malattia del giunto pieloureterale (GPU) che provoca un restringimento dell’uretere quando si separa dalla pelvi renale,causando una dilatazione (idronefrosi).

Ulteriori indagini da eseguire (sempre dietro consiglio dello specialista urologo sono l’urografia e la scintigrafia renale per valutare l’escrezione renale e la visualizzazione dell’apparato urinario.

TERAPIA

La terapia delle masse renali e dei difetti congeniti è sempre chirurgica.

La terapia dei calcoli renali dipende dalle dimensioni, dalla sede e dalla natura. La terapia chirurgica sta lasciando il passo a tecniche sempre meno invasive, quali la litotrissia extracorporea con onde d’urto (ESWL), il cosiddetto bombardamento, la litotrissia percutanea eseguita praticando un singolo foro sulla schiena del paziente, e quella endoscopica con varie energie (laser, elettroidraulica e balistica) che permette attraverso gli orifizi naturali di arrivare a polverizzare i calcoli dalla vescica ai calici renali.